lunedì 20 aprile 2009

DOLCI VIOLETTE E PROFUMATE FRAGOLE

foto dal web

Quando fanno timidamente capolino tra le prime tenere foglie d'erba, annunciano la primavera che, talvolta, stenta ad arrivare...
Nel giro di poco, complice qualche raggio tiepido di sole, ecco
che la loro timidezza si scioglie ed è un tripudio di colore e di profumo. Ad osservarle attentamente, ad una ad una, non si possono ignorare le loro numerose sfumature: viola pallido, violetto tendente all'azzurro fiordaliso, viola pieno e caldo e ancora un viola rossastro, per un insieme che incanta...
Peccato vederle sfiorire, resta il rammarico di perdere tanta delicata bellezza e dolcezza!
Così da un po' di anni catturo il loro profumo che ci accompagna piacevolmente per tutto l'anno fino alla prossima primavera; trasformo le viole in modo che il ricordo del loro aroma persista e allieti le... merende di tanti pomeriggi invernali e non solo.
Da anni le raccolgo nel pieno della fioritura e ne preparo una marmellata deliziosa a base di fragole. Non posso non postare la ricetta:

CONFETTURA DI VIOLETTE
2 kg di fragole
1 bicchiere di vino bianco
350 g. di zucchero
1 limone
1 zuppiera di violette (solo il fiore)

Lo zucchero va fatto sciogliere in pochissima acqua (mezzo bicchiere circa o anche meno) e versato caldo sopra le fragole intere, mondate e velocemente sciacquate con il vino bianco. Aggiungere la buccia di limone grattugiata. Le fragole vanno lasciate riposare per un'ora, mescolandole di tanto in tanto.
Trascorso questo tempo si mette il tegame sul fuoco e si lascia cuocere a fuoco moderato; quando la marmellata è quasi pronta, frullare velocemente le fragole con il frullatore ad immersione. Prima di togliere dal fuoco aggiungere le viole (lavate in acqua e asciugate con la centrifuca) e mescolare.
Invasare la marmellata e sterilizzare i vasetti per 40 minuti.
Ottima per la crostata o spalmata su pane dolce.
N.B.: Mentre cuocevano le fragole hanno rilasciato davvero tantissima acqua, schiumando la marmellata ho tolto alcuni mestoli di liquido che, posto in un vasetto e anch'esso sterilizzato, è diventato un ottimo sciroppo alla fragola, denso al punto giusto.


Ques'anno il nostro giardino e gli argini dietro casa ci hanno regalato una fioritura veramente intensa che mi ha permesso un altro esperimento culinario: il sorbetto di violette che ho servito per Pasqua con uno sciroppo di fragole in un'originale meringata.


Per chi ama sperimentare e apprezza i sapori e gli accostamenti insoliti ecco la ricetta per questo particolare sorbetto:

SORBETTO DI VIOLETTE
350 gr. di zucchero
450 ml. di acqua
1 zuppiera di violette
1 albume
colorante alimentare rosso (facoltativo)

Le violette vanno mondate, lavate con acqua e asciugate con la centrifuga.
Portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero e lasciare sul fuoco per circa 5 minuti, trascorsi i quali versare sulle violette. Lasciare raffreddare lo sciroppo in modo che acquisisca tutto il profumo dei fiori, in seguito frullare a lungo con il frullatore ad immersione. Lo sciroppo avrà un bel colore azzurro, io ho aggiunto un po' di colorante rosso, il risultato è stato un colore viola molto scuro.
Versare il preparato nella gelatiera con l'albume d'uovo (mezzo può bastare).
Il sapore è particolare, gradevole e molto delicato perchè ottenuto senza l'aggiunta di alcun aroma.

Per terminare in ulteriore dolcezza questa parentesi culinaria (io adoro cucinare, creare e sperimentare anche in questo campo) non posso non postare la foto della torta che ho preparato per alcuni amici che sono venuti a trovarci ieri pomeriggio. Credo abbia davvero tutto il colore e il profumo della tarda primavera e dell'estate quando le fragole, specie quelle profumatissime dell'orto, regalano tutta la loro calda e profumata dolcezza!




Nonostante l'apparenza si tratta di una torta davvero molto facile da realizzare: la base non è altro che un disco di semplicissima pasta frolla, il resto è una torta paradiso o una pasta biscotto...
Sulla base di frolla si spalma un generoso strato di confettura di fragole (se è acquistata meglio diluirla con un po' di acqua), si taglia a metà la torta paradiso e si sovrappone il primo strato bagnato di liquore o di sciroppo di fragole. Altro generoso strato di marmellata e di fragole fresche a rondelle. Si copre con la seconda metà di torta ancora bagnata e cosparsa di confettura. Si termina con un rivestimento di rosse e dolci fragolone tagliate a metà e si riveste il tutto di gelatina. Volendo sui lati si possono fare aderire le mandorle a lamelle.
Veramente semplice ma di sicuro effetto e poi è davvero buonissima!!! Almeno così mi hanno detto... Io purtroppo, causa intolleranza al glutine, ho solo guardato con occhio languido e goloso al contempo!!!

10 commenti:

mamanluisa ha detto...

ciao, ho visto che sei passata dal mio blog e ti ringrazio, bello il tuo, e quanto amore traspare dalle tue parole! A presto

Serafina

Casa Cuori Colori ha detto...

Carissima: che ricettine raffinate!
Complimenti e buona serata, Claudia

Marm ha detto...

Assolutamente deliziose le tue ricette...
Al prossimo incontro. Baci, Marm

Antonella ha detto...

Wow che belle ricette!!!
Ma sai che non ho mai fatto una marmellata?? Beh per la verità, la mia cara suocera non me le fa mai mancare e sono davvero buonissime;o)

Conserverò le tue ricette, non si sa mai....;o)

Un bacione
Anto:o)

Mariarita ha detto...

Che post!!!
Dolce, profumato e goloso...
La tua eleganza nel porti si capisce anche dalle ricette e dal meraviglioso dolce che hai offerto ai tuoi amici.
Non mi sono dimenticata del tuo premio..ne ho altri da pubblicare, ma ultimamente con quello che è successo in Abruzzo, non mi andava di scrivere cose frivole, perdonami.
Lo posterò al più presto.
Bacioni e felice settimana
Mariarita

Berty ha detto...

Mariarita:
non preoccuparti assolutamente!!!
Scherzi?!
Un abbraccio e un bacione anche a te!!!

Berty

girasolina ha detto...

Se tu prepari torte come queste ai tuoi ospiti.............posso venire a trovarti?
Stefania

Berty ha detto...

x Stefania:
Sei davvero la benvenuta! Non so quanto ti convenga in questi giorni freddi e piovosi, ma una fetta della mia torta di fragole te la invio anche se solo virtualmente!
Un abbraccio

Berty

maman O ha detto...

Che splendide queste ricette!!
La mousse di violette mi ha incantato!
La copio e me la tengo per il prossimo anno.
Sei bravissima!!
Grazie per le belle parole al mio post! Mi ha commosso vedere che tante fra noi condividono questo mio desiderio di non trascurare il passato!

Schizzo di colore ha detto...

Accipicchia che meraviglia!!!!!!!!
Deve essere fantastica!!!!!!!!!