giovedì 28 maggio 2009

'PRIL 'PRILET...

... touti i dèe en sguaset*...

I puristi del dialetto della mia zona inorridiranno, non sapevo come trascrivere questo detto popolare e così l'ho fatto, come dire, a orecchio. Però bisogna davvero ammettere che rende molto, molto bene ciò che è stato il mese di aprile climaticamente.
Lo so, lo so che ormai freddo e pioggia hanno ceduto ampio spazio ad un caldo torrido, inusuale per il mese di maggio e che un post su aprile è ormai sorpassato... Tuttavia, mantenendo fede a ciò che mi sono ripromessa, ogni tappa del Sal Bent Creek proposto da Pat è accompagnata da qualche considerazione sul mese trascorso e da una poesia che ne renda l'essenza o lo stato d'animo che mi ha accompagnato per 30 giorni.
Questa poesia di Quasimodo parla di autunno, fuori luogo a corredo di un mese primaverile... Avrei potuto aspettare, ad esempio, ottobre ma talvolta questo mese regala sorprese inaspettate, temperature miti e pomeriggi soleggiati...
Qui traspare la malinconia di uggiose giornate tutte uguali scandite dalla pioggia; la citazione dei paesaggi lombardi (anche se si fa riferimento ai laghi) mi rimanda alla pianura dove vivo e che amo, nonostante il caldo ruggente e afoso d'estate e il freddo gelido invernale...

Già la pioggia è con noi
Già la pioggia è con noi, scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.
Ancora un anno è bruciato, senza un lamento,
senza un grido levato a vincere d’improvviso un giorno.
(Salvatore Quasimodo)

Passando al Sal... Come già ho scritto sono un tantino in ritardo con il ricamo, ho recuperato solo ora ed ecco dunque il risultato della quarta tappa (a breve seguirà la quinta di maggio). Ho trovato dei bottoncini della stessa tinta delle gocce di pioggia, il cui colore è esattamente quello del cielo che ci ha accompagnati per tutto aprile, sono di madreperla la cui perlescenza (appunto) ricorda i riflessi dell'acqua.






*Aprile, apriletto, tutti i giorni uno "sguazzetto".

8 commenti:

pat ha detto...

che romantica sta cosa...perche' non le pubblichi anche sul nostro blog?
ciao Pat

Antonella ha detto...

Hai volgia di fare un salto sl mio blog?
C'è un gioco per te se ti va di farlo, naturalmente:o)

Abbracci
Anto:o)

Manuela ha detto...

Bellissimi i bottoni, molto preziosi e luminosi. Io sto usando per tutto il SAL i bottoni di JJ, quelli tondi ciccioni, e devo dire che stanno bene, ho avuto un momento proprio con il mese di aprile di "poco amore" verso questo ricamo, poi maggio mi ha ridato vigore ... e giugno mi sta dando un po' un colpo di grazia perchè quel valigione non finisce più ...
Buon fine settimana
Manuela

Berty ha detto...

x Pat:
hai ragione, volevo finire anche maggio e poi pubblico i miei due mesi assieme...
Un abbraccio!

Berty

Berty ha detto...

x Manuela:

Che belli quei bottoni!
Anche a me aprile non è piaciuto molto e infatti mi sono un po' arenata!
Ma l0idea di decorare la valigia mi ispira molto molto, ma mi impongo di finire prima maggio!
A presto!

Berty

Berty ha detto...

x Anto:

Grazie grazie! Che bello, io adoro quel genere di giochino, appena ho un attimo di tempo lo faccio!!!
Grazie ancora per aver pensato anche a me!
Un abbraccione

Berty

Marm ha detto...

Un'altra versione tratta da Ròbe de na vòolta di L. Dacquati recita: "Aprìil, toti i dé 'n barìil" che mi sembra più adatto all'acqua scesa durante tutto il mese. Come sempre è bellissimo leggerti. Grandi baci. Marm

Roberta Granada ha detto...

Oi , gosto muito do teu blog, eu tb tenho um blog sobre artesanato em geral e agora estou disponibilizando aos meus leitores download de revistas encontradas pela net, http://agulhaetricot.blogspot.com,visite-me, e também apareça em minha loja online Maison by Tita carré, http://maisontitacarre.blogspot.com , beijo.