giovedì 30 aprile 2009

SE LA PRIMAVERA NON ARRIVA...

... allora bisogno proprio inventarsi qualcosa!
Il nostro programma per il 25 e 26 aprile prevedeva due giorni tra verde, prati, fiori e primavera.
Così il 25 abbiamo passato una splendida giornata con mamma e papà "dei sogni" passeggiando tra il verde dei nostri argini resi brillanti dal sole, caldo e invitante, colorati dai tanti fiorellini di campo viola, ranuncoli e margherite e caratterizzati da quell'aroma che solo la bella stagione sa conferire all'aria... Cagnetto "dei sogni" è stato lo spettacolo più bello, dopo gli occhi radiosi dei miei che ci hanno avuto con loro per un'intera giornata.
Il "nostro" cucciolotto (che ha occupato il mio posto dopo il matrimonio) si è divertito e stancato, tra una corsa (breve, breve) e una bevuta, ha passato la maggior parte del pomeriggio comodamente appollaiato tra le braccia di marito d.s. per poi addormentarsi profondamente una volta arrivato a casa dei miei genitori.
Purtroppo lo stesso non è successo domenica, il tempo orribile, il freddo e la pioggia battente ci hanno costretti in casa, così l'idea di bissare un pomeriggio in campagna, questa volta con gli amici è sfumato per l'ennesimo tè con torta davanti al camino che, da una settimana, è incessantemente acceso...
Anche i miei ricami seguono questo desiderio ormai pressante di tempo soleggiato... Se non posso immergermi nelle bellezze di questa magica stagione che adoro, saranno i suoi colori e fiori ad abbellire la mia casa. Così ho recuperato un asciughino in spugna della Graziano, che avevo in casa da qualche tempo, veramente particolare per il motivo a cerchietti.
Il suo colore beige mi ha subito ricordato quello dei "soffioni", portandomi ai ricordi di quando bambina passeggiavo con nonno "dei sogni" (e per lui, mancato davvero troppo presto, tale soprannome è pienamente meritato!) tra i campi dietro casa... C'era un profumo, così raro oggi, di violette, alberi da frutto ed erba tagliata; il nonno mi prendeva per mano e mi faceva vedere la natura con gli occhi della sua infanzia, mi raccontava bellissime favole inventate al momento e il pomeriggio volava sulle ali della fantasia.





Come ho già scritto, ogni ricamo racchiude una parte di me: è legato ad un avvenimento particolare, ad una persona (per lo più mamma "dei sogni" che mi ha contagiata con la sua creatività e la sua passione per il ricamo), ad un ricordo. Questo è il ricordo legato al nuovo asciughino che nel giro di qualche sera ho realizzato con un cespuglietto di Tarassaco, animato da qualche colorato fiordaliso.

10 commenti:

melania ha detto...

delizioso!
b.w.
melania

Mo' ha detto...

ma lo schema lo hai creato tu?
sai perche' te lo chiedo? perche' a volte una ha l'ispirazione di ricamare qualcosa perche' ha un ricordo, una suggestione, un sentimento che vuole fermare sulla tela, ma.... ora che hai ritrovato lo schema adatto ti passa il momento. Quindi saperli disegnare e ricamare subito è il massimo!!!
Brava è proprio bello e i soffioni sono leggiadri nel vento....

pat ha detto...

che belli che sono i tuoi fiori, realizzati alla perfezione
complimenti Pat

Marm ha detto...

Hai dipinto con l'ago tarassachi e soffioni leggeri; hai fissato sul web un ricordo vivido e reale del tuo nonno, il caro papà della mia infanzia. Grazie, Berty. Marm

Il pollaio di Pat ha detto...

bellisssimo il tuo racconto come magnifico è l'asciughino con questi fiori primaverili che sembrano far capolino da una finestra.......
e finalmente oggi c'è il sole (sono costretta a casa da impegni ma domani si va in montagna) per cui darò sfogo anche al mio desiderio di primavera con un po' di giardinaggio sul balcone
pat

Berty ha detto...

x Mo':
Hai ragione, capita spesso anche a me, ma il contrario! Vedo su una rivista "lo schema perfetto" e penso "tanto mi ricordo dov'è!"... Poi al momento opportuno quado c'è l'ispirazione ecco che lo schema sparisce!
Questo schema l'ho preso da un numero di "RicAmare" e mi è subito piaciuto, poi l'asciughino, la stagione e i ricordi sono venuti da soli...

Berty

Berty ha detto...

x Marm:
lo sai che non c'è bisogno di alcuna parola... Resta a tutti noi la nostalgia e il ricordo divenuti tenerezza!
Un bacio mammotta!

Berty

Milly ha detto...

Cara Roberta, è una delizia, sa proprio di primavera... bravissima!
Molto carina anche la busta postale che hai creato! mi piace tantissimo, ma quanto brava sei!!
un bacione ed un tranquillo Week end,
Milly

Manuela ha detto...

E' davvero bellissimo, almeno la primavera sugli asciugamani è arrivata ... A presto
Manuela

Antonella ha detto...

Che bello questo ricamo e sapere che è legato ad un ricordo così bello, lo rende ancora più speciale...

Un bacio
Anto:o)