lunedì 15 giugno 2009

ORCHIDEE E HARDANGER...

Oltre che per il ricamo ho una passione sfrenata per le orchidee... Sono il mio fiore preferito: hanno composto il mio bouquet di nozze e a lungo me le hanno regalate o le ho coprate... invano!!!! Inesorabilmente, inevitabilmente, ineluttabilmente... MORTE!!! Finchè... Il miracolo!!!!
Trovata la posizione giusta ecco che le mie 3 piante meravigliosamente mi regalano continue, abbondanti e insperate fioriture!!!
Sì, ma quanto carognette siano le orchidee lo sa solo chi le ha in casa!!!! A tal proposito ho scovato un articoletto semi-serio a cui vi rimando (QUI) che racconta davvero delle grandi verità su questo spettacolare ma dispettosissimo fiore!
Questa la storia delle mie.
Tra qualche mese saranno due anni che vivo nella casetta dei sogni, per il matrimonio sono arrivate in dono diverse orchidee che sono diventate le gioie della mia vita (!!), le mie "bimbette" da curare, accudire e vezzeggiare...
Bè, nonostante tutto il mio amore e le cure, un paio sono morte appena tornati dal viaggio di nozze, le altre due dopo alcune settimane di agonia, hanno pensato bene di perdere le foglie ed avvizzire sotto i miei occhi non prima di aver tantato un'inutile (e costosa) rianimazione!
L'unica salvatasi, neanche a farlo apposta, una piantucolina acquistata in offerta al supermercato per pochi euro, che, giunta a casa aveva però perso i fiori nell'arco di cinque-sei giorni restando con i suoi foglioni, cicciotti e verdi certo, ma pur sempre inutili e tristi foglioni!
I miei famigliari, conoscendo bene da che piede vado zoppa, non hanno desistito e mi hanno regalato altre due piante che sono state collocate, accanto a quella superstite, davanti ad un finestrone che prende luce tutto il giorno e lì curate, vezzeggiate, ecc...
Il mio pollice verde marcio fa si che io tenda a curare piante e fiori le prime settimane, colta dall'entusiasmo per la novità, per poi dimenticarmene o ricordandomene quando i poveretti, ormai in agonia, allungano foglie e radici sperando in una goccetta d'acqua... Così è capitato anche alle orchidee... Delusa e "tradita" dalle mie cocchine che, dopo la fioritura iniziale, avevano dispensato solo foglioloni nuovi, le ho "abbandonate" a loro stesse e al loro triste destino.
Ho cominciato ad ignorarle, riservando loro sgardi indignati ed offesi, lasciandole per settimane senza acqua... Bè alla fine l'ho spuntata io... Un giorno passando ho notato un gettino su una di loro, poco dopo uno anche sull'altra e adesso è un continuo fiorire e rifiorire...



Il segreto? Tanta luce, pochissima acqua e concime, ma soprattutto ignorarle sempre!!! Appena le guardi, ammiri i bocciolini ecco che uno alla volta cominciano a cadere!
Per potermi fermare a guardare i fiori senza rischi (!!!) ho pensato di sistemare accanto a loro un centrino realizzato ad hardanger...
Una tecnica che ho "imparato" da autodidatta, attirata dalla provenienza del ricamo, la Norvegia, terra dei miei sogni, seguendo le indicazioni di una rivista. Questo ricamo mi ha accompagnato durante il primo anno di università a Bologna. Un passatempo serale, adottato prima di conoscere ciò che la città riserva, specie agli studenti, che mi ha consentito di imparare una tecnica che mi piace davvero molto nonostante serva molta pazienza e tanto tampo.
Tuttavia i risultati che offre sono incredibili anche per le meno esperte, simili a ceselli...




15 commenti:

Les Cotrions ha detto...

Ciao Berty! Grazie per la tua visita e per il tuo commento molto carino!
Vedo che sei molto creativa! Anche a me piacciono le orchidee ma difficilmente mi rifioriscono! Proverò sicuramente il tuo risotto al lampone...mi ispira molto...di solito lo faccio con le fragole! Invidio la tua bravura nel ricamo! Io son negata! Ho provato qualche volta, ma....decisamente non fa per me!
Ti auguro una buona giornata e a presto!
Vale

Manuela ha detto...

Anche per me l'Hardanger è qualcosa di speciale, mia mamma ne andava pazza e nell'arco degli anni le feci tantissimi lavori, prima o poi li fotograferò anche io, complimenti per il tuo, l'accoppiata dei colori è deliziosa. Non sai quanto ti capisca sul fronte orchidee, io ammetto di non amarle particolarmene, ma nonostante questo quando le ho ricevute in dono ho sempre cercato di curarle al meglio, peccato poi vederle suicidarsi senza poter fare nulla ...
Buon inizio settimana
Manuela

Mo' ha detto...

mi hai fatto troppo ridere! altro che parlare alle piante, bisogna trattarle come bambine capricciose!! ahahahahahahah

bellissimo il centrino, sopratutto se eri autodidatta!!!!

Berty ha detto...

x Vale:
grazie per la visita davvero molto gradita!

Berty

Berty ha detto...

x Manu:
anche tu lavori e crei ad Hardanger???
Fantastico!!! Dai pubblica i lavori, chissà che meraviglia... Li attenderò con ansia!

Berty

Berty ha detto...

x Mo':
so che sembro matta, ma ti giuro, come mi fanno arrabbiare le orchidee.... :D
Ci litigo, le insulto e poi le ignoro... Però appena le vedo dal fiorista mi figurerei comprarle tutte!!!

Berty

Antonella ha detto...

Abbiamo qualcosa in comune...anche il mio è verde marcio!!!;o)
Le orchidee mi piacciono moltissimo, ma non ho il coraggio di comprarle, perchè so che moriranno nel giro di pochissimo tempo, cure o non cure....ormai non ho quasi più piante in casa. anche se davvero mi piacciono molto:oP

Bellissimo il centrino in Hardanger, io non lo so fare, ma Lucia una delle mie amiche è bravissima...ha fatto una striscia molto bella con ricamate anche delle roselline, credimi è uno spettacolo!!

Un abbraccio
Anto:o)

Elena ha detto...

Ciao Berty, si, si, le orchidee son tanto magnifiche quanto terribili... è soprattutto indispensabile trovargli la posizione giusta e poi.... pochissima cura perchè più le curi e più loro s'intestardiscono a diventar brutte e a lasciarti coi loro gambini secchi e senza fiori!
Devo farti 2.000 complimenti per il centrino, è una tecnica che ho già sentito, ma vederla dal vivo è bellissima! Si vede che è un grande lavoro, brava!
Elena

Berty ha detto...

x Elena:
hai detto giusto: non c'è niente di peggio di quei gambini rinsecchiti!!! Per non parlare del bastoncino per sostenere i fiori!!!
Ma io prima del "miracolo" avevo un trucco: le dotavo di "protesi" ciò di un fiore finto! Triste ma efficace ;)

Berty

Berty ha detto...

x Anto:
provaci, ti garantisco che trovata la posizione giusta, preferibilmente davanti ad una finestra senza tende, meno le curi più ti durano!
Guarda che io non mi salvo nulla, primule, violette niente di niente!!!!

Berty

Elenina ha detto...

Che rabbia esser di fretta oggi e non poter assaporare il tuo blog come merita, ma prometto di tornare...quel che poco che ho potuto gustare mi ha emozionata!
Elena

Milly ha detto...

Grazie mille ,cara Berty, per i consigli sulle stupende ma quanto mai "impossibili" orchidee!
Per il mio anniversario ne ho ricevuto in dono qualche vaso, e già mi veniva l'angoscia su come accudirle...
stupendo il centrino, solo chi ha molta pazienza e amore riesce a fare cose sì belle e delicate! Bravissima davvero!
un bacione
Milly

pat ha detto...

perche' a me le orchidee non regnano? comunque il centro e' semplicemente favoloso davvero tanto
ciao Pat

Anonimo ha detto...

complimenti per il centro in hardanger, è a dir poco stupendo !!! bravissima !!!
comunque te ne faccio tanti altri per le tue "bimbe"... si , quelle bellissime orchidee !! anch'io ne ho una, per ora, e la tratto proprio come una figlia.... sperem che duri a lungo , altrimenti correrò a comprarne un'altra, perchè sicuramene sentirei la sua mancanza !!!ah!ah!ah!
un abbraccio Luly

www.lemiextte.over-blog.it

Il pollaio di Pat ha detto...

bellissimo il centro e bellissime le orchidee.......
a presto
par